DESIGNING VILLA ADRIANA

Il progetto ha l’intenzione di offrire una nuova esperienza della Villa, arricchendo la visita archeologica con spunti di riflessione inediti grazie alla definizione di spazi espositivi, nuovi percorsi e visuali eccentriche. La proposta si struttura attraverso:

-la progettazione ex novo del Padiglione Cultura, nuovo ingresso alla Villa,  la cui struttura , individua il paesaggio offerto dalla collina di Tivoli come orizzonte di coloro che percorrono la cavea del Teatro Greco;

– il  restauro delle aree del Teatro Nord, del Tempio di Venere Cnidia e delle Grandi Terme, per il quale sono stati rispettati i principi della distingubilità, compatibilità e reversibilità dei progetti, il rispetto dall’autenticità della materia archeologica e il minimo intervento, senza l’alterazione dell’immagine storicizzata delle opere, al fine di implementare la fruizione e l’accessibilità;

– definizione di un’ accurata strategia culturale e di un progetto di comunicazione per far vivere Villa Adriana nella sua dimensione contemporanea di parco verde e centro culturale.

Luogo: Villa Adriana, Tivoli (Roma)
Data: agosto 2013


Progettazione: BeC Studio (Andrea Carbonara, Marco Bignardi), Amor Vacui Studio (Marzio Di Pace, Claudia Palumbo, Rosa Sessa, Ottavia Starace) e con la consulenza archeologica di Francesco Uliano Scelza, Simone Marino


Premi e riconoscimenti:

MENZIONE D’ONORE – Premio Piranesi, Prix De Rome – EUROPAN 2013 dell’Accademia Adrianea di Architettura, Archeologia Onlus, Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio, Comune di Roma Capitale, Comune di Tivoli, Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e Provincia, FIABA (Fondo Italiano per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche).